Monopattini elettrici, skateboard e segway: mezzi di trasporto green per città meno inquinate

mezzi di trasporto green

Lo stile di vita delle persone nel corso degli anni è cambiato molto. Oggigiorno viviamo in un mondo sempre più industrializzato. Le macchine pervadano le città, la tecnologia è sempre più al centro delle nostre vite e le persone si spostano da una parte all’altra con molta più frequenza e velocità. A causa di tutti questi aspetti e di molti altri, l’inquinamento ha preso il sopravvento causando un impatto molto negativo sull’ambiente e sulla salute delle persone.

Per tutti questi motivi bisogna trovare delle soluzioni alternative che permettano di risolvere questo problema. Una possibilità sarebbe quella di adottare misure diverse che siano più sostenibili e che quindi aiutino e diminuire le emissioni negative.
Una possibilità sarebbe quella di spostarsi sempre di meno con i mezzi ad alto impatto negativo cercando di spostare l’attenzione su soluzioni migliori.

Soluzioni per una mobilità sostenibile

Tutto questo a favore di monopattini elettrici, skateboard elettrici e segway. Questi stanno cambiando le nostre abitudini.
Partendo con la descrizione del monopattini elettrico si può dire come sia sempre utilizzato e preferito dai cittadini di tutto il mondo. Maggiormente utilizzato in luoghi dove presenti piste ciclabili e che sono più vicine all’approccio della sostenibilità ambientale.

Infatti grazie all’eliminazione di molta burocrazia l’acquisto e l’utilità di questo prodotto è diventata sempre maggiore. Il monopattino elettrico può essere utilizzato ogni giorno, per andare a lavoro, a scuola o anche quando si esce a fare dei servizi. E’ un mezzo flessibile e facile da utilizzare e proprio per questo adatto a molti. Tuttavia se decidete di acquistare un monopattino elettrico di qualità è bene confrontare tutti i modelli in commercio. Nel sito specializzato Monopattinoelettrico.pro potrete trovare le schede tecniche e i test dei vari modelli attualmente in vendita in Italia.

Altro mezzo che permette di ridurre l’inquinamento acustico e atmosferico è lo skateboard elettrico. Sono molti i vantaggi di utilizzare questo mezzo, la congestione stradale non sarà più problemi e quindi garantiscono una maggiore facilità di spostamenti. Lo skateborad così come il monopattino permette di risparmiare costi e anche tempo garantendo quindi un’ ottima efficienza. Permette inoltre di ridurre il consumo del suolo e il degrado del territorio.

Altro mezzo sostenibile è il segway che è a metà strada tra un monopattino e un monociclo.

E’ un ibrido che permette di cambiare il modo di spostarsi delle persone. Ad esempio in molte città sono nate ditte per noleggiarli e visitare città d’arte attraverso percorsi turistici.
Tutti questi mezzi sono molto utili e soprattutto importanti per difendere il nostro pianeta da un enorme nemico come l’inquinamento.

Sistemi per ridurre l’inquinamento

Si parla di mobilità sostenibile proprio per indicare modalità di spostamento che incidano meno sulla salute del nostro pianeta e quindi con minor inquinamento atmosferico, acustico e congestione stradale. Molte città hanno adottato con successo questo approccio adottando misure volte a favorire questi nuovi strumenti di trasporto. Innanzitutto hanno potenziato il trasporto pubblico locale attraverso la costruzione di vie preferenziali e piste ciclabili. Oggi ci sono anche incentivi e finanziamenti volti a spingere i soggetti all’acquisto di questi nuovi mezzi sostenibili.

I paese del nord Europa sono stati i primi ad adottare questi nuove modalità cambiando il loro modo di vivere. In Norvegia ad esempio sono stati dati finanziamenti ai cittadini che acquistavano automobili elettriche. In molte città sono state realizzate piste ciclabili ed è stata attivata un iniziativa per la condivisione delle bici elettriche. Infatti ormai da tempo è possibile affittarle con semplicità ed economicità. Molti spazi pubblici sono stati preservati, vietando l’accesso di mezzi stradali inquinanti. Sono state anche attuate misure volte a svantaggiare lo spostamento con automobili dei cittadini che in alcuni casi sono costretti a pagare quando sostano.

Anche il mercato del lavoro si è adeguato a questi cambiamenti. Sono infatti sempre più frequenti sistemi di telelavoro e smart working che portano il lavoro nelle case e riducono sempre più gli spostamenti. Il car sharing è sempre più diffuso e anche sistemi per moderare il traffico. Da tempo ormai in molte città, alcuni giorni della settimana, principalmente la domenica, c’è il divieto di utilizzare mezzi di trasporto a favore della mobilità pedonale.