Perchè acquistare un condizionatore portatile? Quali sono i vantaggi?

condizionatori portatili

Con l’arrivo della stagione calda, l’utilizzo dell’aria condizionata è una prerogativa importante in ogni famiglia, per affrontare le giornate torride. Un rimedio che viene sempre più preso in considerazione al posto del tradizionale ventilatore è l’acquisto di un condizionatore portatile.
Soprattutto se si vuole rinfrescare un ambiente non di grandi dimensioni, avendo la possibilità di spostarlo comodamente, o portarlo anche in ufficio, la scelta giusta è un condizionatore mobile.

Il processo di climatizzazione avviene mediante lo scambio di calore nel liquido refrigerante che si trova all’interno del condizionatore, per mezzo della compressione della condensazione e infine attraverso lo smaltimento del calore recuperato.

Aspetti da considerare per l’acquisto di un condizionatore portatile senza tubo
condizionatore portatile senza tubo

Tali elettrodomestici sono condizionatori monoblocco mobili, con tubo, o con tubo di scarico flessibile. Entrambi, si rilevano ottimi per poter rinfrescare l’ambiente senza necessità di ricorrere a lavori per opere murarie interne e installazione di elementi da collocare all’esterno.
sia per una scelta personale o per determinati vincoli che non permettono di potere installare un condizionatore all’esterno.

Grazie   il mercato offre modelli sempre più all’avanguardia. Se in passato il rumore emesso da tali condizionatori poteva essere uno dei loro pochi aspetti negativi, oggi in commercio si trovano condizionatori più efficienti, silenziosi, dai prezzi super competitivi.

È possibile scegliere tra una vasta scelta di condizionatori portatili ognuno con le proprie funzioni e prestazioni, che influiscono ovviamente sul loro costo. Un aspetto che non bisogna sottovalutare, come nell’acquisto di qualsiasi elettrodomestico è l’efficenza energetica, scegliere il modello con minore consumo energetico, comporta un risparmio economico.

Qualsiasi tipologia si sceglie funzione in comune è uguale a quella dei comuni condizionatori a parete; si base sul ciclo termodinamico. Per cui tolgono l’aria calda che si trova nell’ambiente in cui lo poniamo e la convogliano all’esterno per mezzo di un tubo riuscendo in tal modo ad abbassare sia la temperatura, sia la percentuale di umidità per mezzo del processo di deumidificazione, tale funzione trasforma l’umidità in condensa, diventando acqua che viene eliminata mediante il tubo di scarico, o nei modelli monoblocco viene raccolta in una vaschetta da svuotare periodicamente.

Il condizionatore portatile è dotato da rotelle costruite con accuratezza per facilitare il suo trasporto in maniera comoda e semplice,dotate inoltre di un sistema di bloccaggio per garantire la stabilità una volta posizionato nell’ambiente scelto. Per i modelli muniti di tubo;l’unico intervento da fare, riguarda il tubo di plastica dal quale esce l’aria calda quando è in funzione,è necessario farlo uscire fuori,facendo forare i vetri delle finestre e poi tapparli con dei coperchi adatti,senza nessun rischio.
O in alternativa lasciare le finestre aperte quanto possibile,protette con delle guarnizioni.

Vantaggi per l’acquisto di un condizionatore portatile

Nella scelta del condizionatore portatile uno dei vantaggi è senz’altro il suo costo,meno costoso rispetto a un condizionatore fisso,oltre al fatto che non richiede spese per la sua installazione.
Inoltre grazie alle sue dimensioni ridotte è possibile posizionarlo comodamente in qualsiasi ambiente.

I condizionatori portatili con funzionamento on/off ,hanno la funzione di spegnersi appena arrivano alla temperatura desiderata e riaccendersi quando questa si abbassa,questo garantisce un minore consumo di energia.

Un’altra funzione vantaggiosa dal punto di vista economico è quella di cui sono dotati i condizionatori portatili a inverter: quest’ultimi una volta raggiunta la temperatura desiderata invece di spegnersi, rimangono accesi ad una temperatura minima in modo da mantenerla costante, evitando che si abbassi.

Questo determina non solo la sicurezza di mantenere l’ambiente in cui è posizionato sempre alla temperatura desiderata, ma anche un minore consumo e risparmio in bolletta.  In commercio esistono condizionatori portatili funzionanti con telecomando che viene dato in dotazione, questo rappresenta un grande vantaggio sia di comodità, sia per coloro che possono avere particolari difficoltà di movimento.

È possibile regolare le funzioni, (riguardanti l’accensione e lo spegnimento automatico, termostato della temperatura, regolazione di emissione dell’aria, il timer per l’impostazione dell’orario in cui si desidera accendere il condizionatore),rimanendo comodamente seduti. Oltre a questo i modelli più tecnologici con la funzione sleep, hanno il vantaggio di essere messi in funzione durante la notte senza nessun tipo di rumore fastidioso.

Altri vantaggi che si possono avere sono: oltre la praticità, la possibilità di poter raffreddare un ambiente per volta, la possibilità di poterlo alternare a camini, termosifoni, stufe a pallet, risparmiando in tal caso nelle spese di consumo.

A tal proposito è quindi anche necessario scegliere la potenza del condizionatore rapportata alle dimensioni dei metri quadri della casa o dell’ambiente in cui si decide di utilizzarlo.
Un ulteriore vantaggio da considerare riguarda la manutenzione.

 

Nei condizionatori portatili è molto semplice basta togliere il filtro, pulirlo seguendo le relative istruzioni, finita la pulizia si può riposizionare, si consiglia di effettuare la manutenzione 2 o 3 volte al mese. Se si decide di acquistare un condizionatore portatile un ulteriore vantaggio è quello di poterlo usare con una pompa di calore, per il riscaldamento.